Bush, Kerry o Nader?

Non tutti sanno che le elezioni presidenziali americane che si terranno in novembre vedono ai blocchi di partenza non due ma tre candidati. A fianco dei favoriti Bush e Kerry si presenta infatti il “terzo incomodo” Nader. Già nelle presidenziali di quattro anni fa è stato calcolato che se i non moltissimi elettori di Nader (già allora terzo candidato fra Bush e Al Gore) avessero votato democratico il risultato elettorale sarebbe stato ribaltato a favore del vice di Clinton.

Molti siti americani (fra cui segnalo l’articolo di Wired) descrivono oggi una curiosa strategia promossa dai sostenitori di Kerry per mitigare l’impatto di Nader in vista della prossima competizione elettorale. Il sistema funziona così: alcuni siti Internet (VotePair) propongono agli elettori di Nader uno scambio di voti con gli elettori di Kerry. In pratica negli stati dove si prevede un testa a testa fra Bush e Kerry gli elettori di Nader voterebbero quest’ultimo in cambio di un analogo favore da parte di un elettore di Kerry che si trova in uno stato dove uno dei principali contendenti è in netto vantaggio sull’altro.

A parte l’incerta legalità di questo scambio di voti organizzato mi sembra un interessante esempio di come una moltitudine (il popolo anti Bush) possa organizzarsi attraverso l’uso originale delle nuove tecnologie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...