Più YouTube meno TV

Come riportato dalla BBC qui gli utenti che utilizzano i servizi video online guardano meno la TV generalista. Sintetizzando: più YouTube meno Rai?
Il 43% degli inglesi intervistati che guardano almeno una volta a settimana video online dichiara di gurdare meno TV.
La coorte 16-24 anni è quella più coinvolta dall’utilizzo di servizi vido online, infatti il 28% di questi vede spesso video online.
E’ la fine della TV generalista?
Due veloci considerazioni.
La prima. La “forma” generalista è in declino da molti anni ma resiste per una serie di motivi riassumibili nella capacità di mantenimento dell’audience. Ovvio però che prodotti come Lost sono neo-neo-tv. Una spiegazione narratologica la trovate qui.
La seconda. Certo che dal punto di vista della pubblicità il pubblico dei video online è un target interessante. Ha un modo di fruizione che può facilmente solleticare le strategie del viral marketing, dell’enterteinment marketing, ecc. Eroderà raccolta pubblicitaria alla TV? Il punto al momento è tutto lì.
Il resto è innovazione tecnologica, riflessione mediologica e delle forme.

Un pensiero su “Più YouTube meno TV”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...