Big donor “fake” show

Era un fake. Prodotto dal sistema dei media per il sistema dei media.
La puntata del reality Olandese in cui si metteva in palio un rene da trapiantare – “Lo show del grande donatore” di cui abbiamo parlato qui – era una messa in scena con tre veri dializzati -prestatisi per sensibilizzare – e una attrice che impesonava la donatrice malata terminale.
La logica è chiara. Dice la produzione attraverso Paul Romer, di Endemol Olanda

Se lo show fosse stato vero avrebbe davvero scioccato ma quello che in realtà volevamo denunciare è molto più drammatico. Volevamo aprire un dibattito su questo tema in Olanda, e ci siamo riusciti. In effetti l’impatto che ha avuto – aggiunge – è stato molto più grande di quanto potevamo immaginare (l’intervista completa qui).

 Simulacri e simulazioni. La finzione gioca con la realtà contando sul fatto che l’iperreale è diventato quotidiano, di senso comune. Molti commenti quindi sul programma senza appellarsi al principio di realtà. Tutto sommato corretto.

Il programma c’è stato davvero, indipendentemente dal fatto che il rene non sia stato assegnato.
C’è stata audience televisiva.
La rete avrà venduto spazi pubblicitari. Ecc.
La realtà mediale si è prodotta. Lo show ha avuto luogo. Ha trasformato l’intero sistema in reality, inglobando l’esterno al programma come un interno: così oggi ne parliamo considerando ad esempio le reazioni dei politici olandesi come parte del programma.
Più reale della stessa realtà. Una qualità della televisione. Il suo modo di essere.

Poi ci sono le micro narrazioni. Per me più potenti perchè partono dai vissuti e lì ritornano. Vi lascio questa, una storia vera che appartiene ad una ragazza che conosco.

Ha più o meno 30 anni. E’ di Ancona. Ha necessità di trapianto di midollo e nessun parente prossimo cui rivolgersi. E’ un donatore spontaneo compatibile (al 50%) che viene scelto e che segue la trafila di approccio alla donazione: due mesi di esami e colloqui perchè la scleta sia consapevole. Lui decide di anticipare la data prevista del trapianto assieme al primario. Due giorni prima si ritira. Non se la sente.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...