Overcoming all barriers

cinema pesaro

Un buon connubio tra street performance e comunicazione non convenzionale quella realizzata dagli studenti per la COLONIA della comunicazione (altre informazioni qui e qui) per la 45esima edizione del Nuovo Cinema di Pesaro.

Il tema raccontato è relativo alla rassegna del nuovo cinema israeliano, aspetto monografico del Festival quest’anno.

L’idea è di trattare in forma stereotipica (rendendola quindi accessibile e riconoscibile da tutti) la “distanza” israelo-palestinese ma innovando emotivamente coinvolgendo l’attenzione di passanti distratti (Pesaro e Rimini sono due delle location scelte) attarverso la costruzione della scena dell’azione dal vivo, come potete vedere di seguito…

[YouTube=http://www.youtube.com/watch?v=nZ8gjVG01U4]

In questa riuscita forma dal vivo dell’arte “comportamentale” ritroviamo tutta la forza espressiva della comunicazione al servizio di un messaggio. Non è solo un modo di fare marketing degli eventi in modo nuovo, seguendo ad esempio la nuovelle vague dei linguaggi guerriglia. Non si tratta solo di “forme” ma di saper dare contenuto, di pensare alla costruzione del modo di comunicare a partire dal “senso”. Senso che si produce e genera nella forza corporea di una performance che rinuncia alla leggerezza e all’ironia cui il non convenzionale ci ha abituati per rimettere in moto la pellicola dell’immaginazione come sogno. Anche di pace.

Un pensiero su “Overcoming all barriers”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...