Generazione, memoria e riflessività

Generazioni, memoria e riflessività attraverso due frammenti in questo 12 settembre.

Oggi, un anno fa, David Foster Wallace ha ucciso lo scrittore americano più brillante ed amato della sua generazione: David Foster Wallace.

Assassino e vittima coincidono in una perfetta e dolorosa simmetria.

(riscrittura del primo post che annunciava la sua morte)

David Foster Wallace: la buona scrittura dovrebbe aiutare i lettori a diventare meno solo dentro.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...