Anticorpi e metastasi di WikiLeaks

Il sito Visa.com è stato abbattuto da un gruppo di hacker per un’azione dimostrativa a favore di wikileaks, spiegando le azioni fatte attraverso un account Twitter Anon_Opertion che la momento è sospeso.

L’operazione denominata simbolicamente “Operation Payback” ha seguito questo schema:

  • After pulling the plug on payments to WikiLeaks, Mastercard’s website was taken down and remains out of service.
  • Senator Joe Lieberman’s website was taken down for 12 minutes (the first .gov site to be attacked).
  • Sarah Palin’s website was taken offline by a small group of Anonymous attackers.
  • The group sent spam faxes to Joe Lieberman’s office and to PostFinance.
  • PostFinance was attacked the hardest, leaving customers without the ability to conduct online banking.
  • They took down the website of the lawyer representing the two women who were allegedly raped/assaulted by WikiLeaks founder Julian Assange.
  • The group took down Assange’s Swedish prosecutor’s website.

Gli anticorpi di WikiLeaks risiedono in quella cultura hacker che sta nel suo DNA e in una idea di citizenship simbolicamente rappresentata dal gesto di Ken Loach e altri cittadini pronti a pagare una cauzione per Assange. Oppure vanno pensate come metastasi, come molti credono, di un corpo che sta mutando verso la degenerazione? O forse la diagnosi è sbagliata perchè gli strumenti medici di analisi che usiamo non sono in grado di cogliere queste forme come semplici variazioni evolutive che domani potrebbero essere selezionate portando a nuovi corpi.

2 pensieri su “Anticorpi e metastasi di WikiLeaks”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...