Gli italiani su Facebook: vivere in modo consapevole il senso della propria posizione in Rete

facebook

Abbiamo discusso in questi giorni i primi risultati della ricerca del Progetto di Ricerca di Interesse Nazionale 2009 (finanziata dal Ministero della Ricerca e dell’Università), dal titolo “Relazioni sociali ed identità in Rete: vissuti e narrazioni degli italiani nei siti di social network”.  Il quadro che emerge “normalizza” il vissuto quotidiano di milioni di persone che utilizzano Facebook durante la giornata.

Gli italiani, lo sappiamo, non “vanno” più su Facebook, non si tratta di accedere attraverso un browser alla propria pagina, magari loggandosi e sloggandosi continuamente del PC dell’ufficio. Facebook è sempre più quella cosa che ti vibra in tasca quando arriva una notifica, si inserisce negli interstizi della quotidianità, nei luoghi, nelle conversazioni, nei momenti “fra questo e quello”. Facebook è un gesto di condivisione di una foto con i friend, per raccontare un’esperienza che stai vivendo, magari con loro. È memoria a portata di mano in una timeline; è chattare invece di telefonarsi, e magari farlo in gruppo. Ci serve per auto organizzarci, che si tratti di una manifestazione politica o del calcetto settimanale.

Continua a leggere Gli italiani su Facebook: vivere in modo consapevole il senso della propria posizione in Rete